25, 26 e 27 settembre
dalle 14:30 alle 17:00

Diplomazia e negoziazione: l'arte del compromesso

La negoziazione è un protocollo onnipresente nelle relazioni internazionali e negli affari diplomatici, cruciale nel definire il futuro delle nazioni.

Questo workshop è concepito per fornire ai partecipanti gli strumenti di cui un buon diplomatico ha bisogno per raggiungere un accordo di successo tra due stati, tenendo conto del pragmatismo che caratterizza le relazioni diplomatiche. Abbiamo l'onore di essere guidati nel processo di risoluzione diplomatica dal professor Emilio F. Iodice, ex alto dirigente e consigliere del presidente degli Stati Uniti, uno dei diplomatici più rispettati degli USA.

 

PROGRAMMA DEL WORKSHOP:

  1. 25 settembre (14:30-17:00) Spiegazione delle tecniche di mediazione e negoziazione sia per gli Stati che per i mediatori.

  2. 26 settembre (14:30-17:00) Presentazione della controversia. Suddivisione dei partecipanti in tre gruppi: mediatori, l'entourage di uno stato parte della contesa e l'entourage dell'altro stato parte della contesa. Inizio del negoziato.

  3. 27 settembre (14:30-17:00) Raggiungimento del compromesso. Stesura dell'accordo. Presentazione del lavoro agli esperti.

 

Scrivere nell'era della
Post-Verità

Informarsi e informare nella Post-Truth era è sempre più complesso. Un workshop pensato per chi, come noi, è stanco di leggere articoli di giornale, online o su carta, pieni di false notizie.

Elisa Serafini ci insegnerà le basi del fact-checking, e la redazione di Orizzonti Politici spiegherà come si scrive un pezzo giornalistico imparziale, costruttivo e accessibile.

 

STRUTTURA DEL WORKSHOP:

  1. 25 Settembre (15:00-17:00) Introduzione al "fact-checking" (Elisa Serafini)

  2. 26 Settembre (15:00-17:00) Linee guida per la stesura di un articolo di analisi puntuale (Orizzonti Politici). Lancio dell'"hackathon": i partecipanti avranno la possibilità di scrivere un articolo di analisi su uno dei tre temi a scelta.

  3. 27 Settembre (14:30-17:00) Divisione dei partecipanti in tre stanze tematiche che richiamano i temi proposti per la scrittura. In ogni stanza un esperto inquadra la questione oggetto della sfida. Ore 23:59: consegna degli articoli​.

  4. 28 Settembre (18:00) Annuncio del vincitore e pubblicazione del suo articolo sul sito web di Orizzonti Politici.

 

Simulazione del Parlamento Europeo

Una serie di workshop pensati per tutti quegli studenti che hanno voglia di confrontarsi con alcuni temi urgenti del nostro tempo. Grazie al supporto del Parlamento Europeo dei Giovani Italia, abbiamo creato uno spazio non solo per sviluppare opinioni su questi temi attuali, ma anche per capire come la tua idea di diritto potrebbe essere implementata in un'istituzione internazionale influente come il Parlamento Europeo. 

 

PROGRAMMA DEL WORKSHOP:

  1. 25 settembre (15:00-17:00) Introduzione al Parlamento europeo: cosa fa il Parlamento e, soprattutto, come funziona? 

  2. 26 settembre (15:00-17:00) Suddivisione dei partecipanti in tre gruppi per discutere tre diversi temi: Immigrazione, Ambiente e LGBTQ+ e redazione di una risoluzione del PE.

  3. 27 settembre (15:00-17:00) Presentazione delle risoluzioni a tutti i partecipanti

Comunicazione politica durante la COVID-19

Durante la pandemia di Coronavirus il negazionismo, la disinformazione e le fake-news hanno talvolta prevalso sulla retorica scientifica. In questo scenario incerto, la comunicazione politica ha assunto un ruolo centrale e le narrazioni strategiche hanno guidato la messaggistica politica e la propaganda. I discorsi dei leader alla nazione sono sempre più frequenti per rassicurare la popolazione e legittimare l'azione militare/paramilitare.

Insieme al Centro Studi Internazionali, analizzeremo le strategie di comunicazione durante le crisi, concentrandoci su tre figure iconiche: Jair Bolsonaro, Boris Johnson e Viktor Orbán.

 

PROGRAMMA DEL WORKSHOP:

  1. 25 Settembre (15:00-17:00) Introduzione alla comunicazione politica. Cos'è una narrazione? Come possono i politici gestire una crisi? 

  2. 26 Settembre (15:00-17:00) Analisi di casi concreti. Il ruolo delle emozioni. Covid-19 e populismi.

  3. 27 Settembre (15:00-17:00) Ripartizione in tre gruppi, uno per ogni caso studio: Jair Bolsonaro, Boris Johnson e Viktor Orbán.

Tech-Rel

Gli esperti dell’Istituto Affari Internazionali ci accompagneranno in un percorso volto ad approfondire il legame tra tecnologia e relazioni internazionali, un tema in continua evoluzione che si basa sull’identificazione e il superamento di nuove sfide politiche che stanno trasformando la società globale.

 

STRUTTURA DEL WORKSHOP:

  1. 25 Settembre (17:00-19:00) Introduzione alle Tech-Rel di Jean Pierre Darnis.

  2. 26 Settembre (17:00-19:00) Divisione dei partecipanti in quattro stanze tematiche. Francesca Ghiretti ci parlerà delle le differenze tecnologiche tra la società cinese ed europea nel contesto post-covid. Lorenzo Mariani analizzerà le sfide tecnologico-politiche tra Cina e Stati Uniti. Nicola Billotta affronterà il paradigma delle big tech e le sue problematiche per la governance mondiale. Infine, Jean Pierre Darnis discuterà l’emergenza della sovranità tecnologica europea. Consegna dei materiali per la stesura di un policy brief sulla sottotematica.

  3. 27 Settembre (17:00-19:00) Presentazione dei lavori con Francesca Bitondo, Nicolò Sartori e Anna Veclani.

 

Sessualità e diritti LGBTQI+ nel mondo

Gli esperti di Eduxo ci guideranno in un percorso volto ad approfondire la sfera dell'identità sessuale in un workshop su tre giornate, dal 25 al 27 settembre, dalle ore 14.30 alle 17.00. Partiremo facendo un’introduzione su che cosa sono la sessualità e la salute sessuale, capiremo che cosa orbita attorno al tema della sessualità in riferimento ai diritti, ma anche ai tabù comprensivi di stereotipi e/0 pregiudizi. Il giorno successivo confronteremo le legislazioni di diversi Paesi europei e mondiali rispetto all’educazione alla sessualità nelle scuole e rispetto ai diritti LGBTIQ+. L’ultimo giorno tratteremo dei fenomeni economici del rain-bow washing e del pay gap sulla base dell’orientamento sessuale, oltre a tematiche umanitarie come quella dei centri di riconversione sessuale, di tortura e di violazioni dei diritti umani. Concluderemo parlando di fatti di cronaca che riguardano le tematiche trattate. Si specifica che tutte le attività sono state strutturate sotto forma interattiva e che la partecipazione attiva dei partecipanti sarà fondamentale. Saranno infatti presenti attività trasversali come icebreakers, brainstorming, kahots, mini-giochi, quizzes, confronti, etc.